Norme di base per l’organizzazione di un’assemblea dei cittadini

1. Selezione casuale dei partecipanti

Tutti i membri di un’assemblea dei cittadini sono selezionati per sorteggio. Idealmente, ogni membro della popolazione che ha il diritto di partecipare a un’assemblea dei cittadini dovrebbe essere in grado di ricevere un potenziale invito a partecipare.

2. Rappresentanza demografica

La composizione di un’assemblea dei cittadini dovrebbe corrispondere ampiamente al profilo demografico della comunità che partecipa al processo. Una serie di criteri può essere usata per assicurare che il gruppo sia demograficamente rappresentativo, come età, sesso, luogo di residenza, etnia, gruppo sociale, ecc. L’obiettivo è quello di creare un’assemblea che, su piccola scala, possa “pensare, sentire, ragionare e agire come il resto della società” (Van Reybrouck, 2014, p.101). La dimensione del gruppo dovrebbe permettere di includere un’ampia varietà di punti di vista. Un’indennità dovrebbe essere pagata ad ogni partecipante per un importo che copra almeno le spese di partecipazione all’assemblea dei cittadini.

3. Coordinamento indipendente

L’assemblea dei cittadini è guidata da un team indipendente di coordinatori, che è responsabile, tra le altre cose, di preparare il processo di selezione casuale, sviluppare l’ordine del giorno e invitare esperti e facilitatori. Se l’assemblea dei cittadini è organizzata dalle autorità locali o dal parlamento, è importante che non tutti i membri del team di coordinamento siano del servizio civile. I coordinatori dovrebbero rimanere imparziali, cioè non dovrebbero essere politici attivi o diretti interessati.

4. L’assemblea dei cittadini può invitare esperti

Anche se il programma è preparato dal team di coordinatori, l’Assemblea dei cittadini può invitare altri esperti di sua scelta. Questo può assumere la forma di un discorso faccia a faccia, video streaming, registrazione, nota scritta o altro.

5. Inclusione della più ampia gamma possibile di prospettive pratiche

Se ci sono soluzioni e prospettive differenti su un argomento, idealmente dovrebbero essere tutte presentate da oratori esperti all’assemblea dei cittadini durante la fase di apprendimento. Può essere applicato un metodo per combinare le prospettive, a causa di vincoli di tempo o altre considerazioni pratiche. Le presentazioni possono assumere la forma di un discorso faccia a faccia, video streaming, registrazione, nota scritta o altro.

6. Invitare tutte le parti interessate

Qualsiasi organizzazione, gruppo informale o istituzione la cui area di lavoro e competenza è legata al tema dell’assemblea dei cittadini ha il diritto di presentare le proprie opinioni all’assemblea dei cittadini, di persona. Il ruolo del team di coordinatori è solo quello di identificare le parti interessate – non le seleziona. Se c’è un limite di tempo o un numero elevato di parti, può essere usata la procedura per la selezione dei rappresentanti di partito, La diversità dei punti di vista deve essere presa in considerazione.

7. Deliberazione

Le discussioni, che includono l’ascolto attento degli altri e la valutazione delle opzioni, sono elementi chiave di un’assemblea dei cittadini. Il programma dovrebbe includere discussioni in piccoli gruppi così come discussioni plenarie per massimizzare le opportunità di parlare ed essere ascoltati. La fase di deliberazione dovrebbe essere guidata da moderatori qualificati.

8. Apertura

Tutti i membri della società dovrebbero poter dare contributi all’assemblea dei cittadini sotto forma di commenti, proposte o suggerimenti.

9. Tempo sufficiente per la riflessione

Un tempo sufficiente per la riflessione è necessario per prendere decisioni informate. Se il problema non è urgente, è meglio non avere fretta. L’assemblea dei cittadini dovrebbe essere in grado di estendere le sue riunioni – la loro durata e il loro numero – se lo desidera (entro i limiti di bilancio).

10. Impatto

Dovrebbe essere chiaro fin dall’inizio cosa si farà delle raccomandazioni dell’assemblea dei cittadini. Idealmente, le raccomandazioni che ricevono il sostegno dell’assemblea dei cittadini ad un livello adeguatamente elevato e predeterminato dovrebbero essere considerate vincolanti (a condizione che ciò sia compatibile con le leggi applicabili).

11. Trasparenza

Tutte le presentazioni durante il trasferimento delle informazioni dovrebbero essere trasmesse in diretta e registrate. Tutto il materiale messo a disposizione del comitato dei cittadini dovrebbe esseere reso disponibile sul web. Informazioni chiare su come le raccomandazioni dell’assemblea dei cittadini saranno attuate dovrebbero essere disponibili sul sito web e aggiornate a seconda delle misure adottate. Un rapporto che presenta i dettagli della metodologia utilizzata per l’organizzazione di un’assemblea dei cittadini dovrebbe essere fornito dal team di coordinamento.

12. Promozione

Ogni assemblea dei cittadini è un evento importante nella vita di una comunità e i cittadini dovrebbero essere informati che si sta svolgendo. Dovrebbero ricevere informazioni su come essere coinvolti e come seguire le sue attività. Il fatto che si stia organizzando un’assemblea dei cittadini su un argomento specifico dovrebbe essere reso pubblico prima che inizino le sue riunioni

Citizens’ Democracy

Connecting Swiss deliberative democracy
initiatives & promoting Citizens’ assemblies
EMAIL ADDRESS
contact@citizens-democracy.ch
TWITTER
@CH_CDemocracy