Base di conoscenza

Glossario dei termini di democrazia partecipativa

Democrazia deliberativa

La democrazia deliberativa o democrazia discorsiva è una forma di esercizio del potere politico che coinvolge tutte le parti interessate nel processo di decisione politica. Ciò avviene durante una fase di dibattito argomentativo tra cittadini provenienti da diversi contesti e gruppi sociali. Pertanto, la democrazia deliberativa si collocherebbe a un livello democratico superiore rispetto alla democrazia partecipativa in termini di legittimità e razionalità delle decisioni collettive (Bouvier, 2007).

Infatti, questa forma di partecipazione coinvolge i cittadini a livello di codecisione, lo stadio più alto della partecipazione secondo la scala di Arnstein (1969). Esistono infatti: “quattro livelli […] con un grado crescente di partecipazione, [cioè] l’informazione (come condizione per la partecipazione), la consultazione (sollecitare un’opinione in relazione a un progetto già sviluppato), la consultazione (associazione allo sviluppo di un progetto più a monte), e infine la codecisione (partecipazione diretta allo sviluppo della decisione, o anche gestione delegata)” (Dubas, 2006, p.22).

« Questo modello deliberativo, ispirato in particolare dagli scritti di Jürgen Habermas e John Rawls, postula, per dirla in breve, che “la legittimità e la razionalità delle decisioni collettive poggiano su un processo di deliberazione collettiva, condotto razionalmente ed equamente tra individui liberi ed uguali” » (Blondiaux, 2008, p.131 e 132).

Consiglio consultivo dei cittadini

I consigli consultivi dei cittadini normalmente coinvolgono 10-30 membri del pubblico che siedono come un comitato per informare e consigliare il processo decisionale per un lungo periodo di tempo. I gruppi consultivi possono creare un dialogo efficace e continuo che permette di esplorare in profondità le questioni e le preoccupazioni, e idealmente affrontarle, mentre i partecipanti sono ancora coinvolti.

Assemblea dei cittadini

Un’assemblea dei cittadini è un corpo di cittadini che si riuniscono per deliberare su una data questione e fornire una serie di raccomandazioni, opzioni, o una decisione collettiva all’organo convocante. In genere tra le 40 e le 200 persone, i partecipanti sono selezionati da un processo di selezione casuale stratificata.

Pannello di cittadini o giuria

Simile a un’assemblea di cittadini, una giuria di cittadini o un pannello di cittadini è dove un campione rappresentativo di una comunità è riunito per conoscere e deliberare su un dato argomento. Essi raggiungono una decisione collettiva o una raccomandazione su una questione politica attraverso una deliberazione informata. Di solito, tuttavia, una giuria di cittadini o un pannello di cittadini è di natura più piccola di un’assemblea di cittadini e richiede meno tempo e impegno. Di solito il loro numero è compreso tra 20 e 40 persone e i partecipanti sono selezionati da un processo mini-pubblico (selezione casuale stratificata)
processo.

Società civile

Una definizione di società civile, che è stata usata per molto tempo, è: l’arena al di fuori della famiglia, dello stato e del mercato, che è creata da azioni individuali e collettive, organizzazioni e istituzioni per promuovere interessi comuni. Questa ampia definizione copre le organizzazioni non governative (ONG), gli attivisti, le coalizioni e le reti della società civile, i movimenti di protesta e sociali, gli organismi di volontariato, le organizzazioni di campagna, gli enti di beneficenza, i gruppi basati sulla fede, i sindacati e le fondazioni filantropiche.

Le definizioni più recenti della società civile si concentrano sulla società civile come un ecosistema in crescita e cambiamento con componenti sia organizzate che organiche. Gli attori che fanno parte di questo ecosistema della società civile collaborano per raggiungere gli obiettivi.

Co-design

Il co-design è un approccio partecipativo guidato dal design alle sfide di natura più complessa. È più di un metodo – è una mentalità e un movimento che impiega diverse modalità di collaborazione, sperimentazione e pensiero creativo per sfidare le dinamiche di potere, condividere la conoscenza, costruire e nutrire la fiducia e le connessioni sociali. Un approccio di co-progettazione cerca di dare agli individui la possibilità di avere un maggiore senso di potere nel plasmare i sistemi e i servizi intorno a loro. Il co-design si basa su cinque principi: focalizzazione sui risultati, inclusività, partecipazione, rispetto e adattabilità.

Valutazione comunitaria

La valutazione comunitaria è un metodo che include la valutazione dei punti di vista dei membri di una comunità su questioni particolari. Le valutazioni possono essere condotte per formare un piano d’azione per risolvere un problema o migliorare i servizi esistenti. Tradizionalmente, sono iniziative guidate dai cittadini anche se possono essere organizzate dalle autorità locali.

E-panel

Un metodo per consultare regolarmente un numero medio o grande di persone utilizzando strumenti online. Gli e-panel sono utili per raccogliere opinioni su una data questione o proposta da un’ampia varietà di persone. Sono focalizzati nella loro natura e di solito sono progettati come un questionario o un sondaggio.

Petizioni elettroniche

Le petizioni elettroniche fanno uso di un software che permette la pubblicazione di petizioni online dove anche altri possono registrare il loro sostegno. La maggior parte delle petizioni elettroniche contengono una richiesta dettagliata che contiene ciò che il firmatario vuole che il governo faccia o smetta di fare.

Conferenza locale dei partiti (COP)

Un COP locale è un’opportunità per gli attori della società civile di sostenere e influenzare i decisori locali. Un tale evento si conclude con la firma di un documento comune di obiettivi da parte dei decisori di un’entità amministrativa locale.

Mini-pubblico

Le mini-pubbliche deliberative sono istituzioni in cui un corpo eterogeneo di cittadini viene selezionato a caso per deliberare insieme su una questione di interesse pubblico. Ci sono molte varianti nel loro design che vanno dalle giurie dei cittadini alle assemblee dei cittadini.

Bilancio partecipativo

Il processo attraverso il quale i membri di una comunità deliberano sull’assegnazione e la distribuzione delle risorse pubbliche. Questo è stato a lungo riconosciuto come un mezzo per coinvolgere i cittadini nella governance locale e nel processo decisionale. Il bilancio partecipativo fornisce un’opportunità per un processo di pianificazione del bilancio più equo e per sostenere progetti di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico.

Assemblea popolare

Le assemblee popolari sono un modo per un gruppo di persone di discutere questioni o prendere decisioni collettivamente. Le assemblee
sono una forma di democrazia partecipativa diretta, di solito organizzata dai cittadini stessi, spesso come parte di una campagna politica o di un movimento sociale. Anche se non hanno potere legale o statutario, possono essere usate per influenzare le politiche pubbliche o come strumento organizzativo per forme di azione diretta. Tali assemblee sono state usate ampiamente da Extinction Rebellion e dal movimento Occupy.

Incontri cittadini del 21° secolo

Le assemblee cittadine del 21° secolo riuniscono tra le 500 e le 5.000 persone, per discutere di questioni locali, regionali o nazionali. Usando la tecnologia, questo metodo combina i benefici delle discussioni faccia a faccia su piccola scala con quelli del processo decisionale di un grande gruppo.

 

Referenze:

Pubblicazioni

Briefing di ricerca Knoca

KNOCA (Knowledge network on climate assemblies) raccoglie e mette in evidenza la ricerca esistente ed emergente sulle assemblee climatiche, oltre a commissionare una propria ricerca mirata su aspetti della pratica delle assemblee climatiche. Sono stati commissionati quattro briefing di ricerca nelle seguenti aree:

Knoca intende anche sviluppare la ricerca sulla valutazione delle assemblee sul clima, sviluppando il lavoro dell’OCSE e di altri organismi. Questo considererà, per esempio, se i quadri di valutazione stabiliti devono essere adattati alla questione del cambiamento climatico.

I Research Briefings sono bozze che sono state discusse dai membri della rete durante gli eventi di lancio del 22 e 23 giugno (seguire i link per vedere le registrazioni degli eventi). Le versioni finali saranno pubblicate dopo questo processo di consultazione. Se hai dei commenti su una qualsiasi delle bozze dei Research Briefing, ti preghiamo di inviarli a info@knoca.eu.

Manuali per la pianificazione, la creazione e l’implementazione delle assemblee dei cittadini

Rapporti internazionali e libri sulla democrazia deliberativa

Per saperne di più…

Citizens’ Democracy

Connecting Swiss deliberative democracy
initiatives & promoting Citizens’ assemblies
EMAIL ADDRESS
contact@citizens-democracy.ch
TWITTER
@CH_CDemocracy